Happy Birthday Bristol Buja!

60 anni di storia e innovazione.

Quest’anno l’Hotel Bristol Buja soffia su ben 60 candeline.


Sessant’anni di storia con quattro generazioni dedite al benessere ed al relax dei propri Ospiti oltre che all’eleganza dei dettagli. Non un semplice albergo cinque stelle ma una seconda casa dove poter staccare la spina ed essere coccolati fin dalle prime ore del mattino. In onore ai 60 anni di storia che li contraddistingue, un speciale programma, con proposte wellness dedicate, per le vacanze di Ferragosto.

Dall’ 11 Agosto al 18 Agosto, una settimana ricca di Happy Hour, degustazioni, musica, cene di gala e serate a bordo piscina.

Ad incoronare il festeggiamento, Giovedì 15 Agosto, lo spettacolo pirotecnico con musica a bordo piscina e sabato 17 Agosto il grande Party:

  • Ore 19:30

    Degustazione

    A bordo piscina degustazioni di tipicità del territorio: vini DOC dei Colli Euganei, l’olio extravergine del Frantoio di Cornoleda, il Riso Ferron preparato da Gabriele Ferron in persona, Ambasciatore italiano del Riso nel Mondo.

    Dalla cucina: finger food della tradizione veneta

  • Ore 20:00

    Cena in Ristorante

    Ore 20:00

  • Ore 21:30

    Musica e Spettacolo pirotecnico

    A bordo piscina musica di intrattenimento e spettacolo pirotecnico in musica.

  • Ore 22:00

    Happy Birthday Bristol Buja

    Arriva la torta di Compleanno a bordo piscina! Pronti a scoprire cosa avrà preparato il pasticcere Enrico Magro?

    Ore 22:00

Un po’ di storia

La famiglia Buja è particolarmente legata al Santuario della Salute di Monteortone, del ‘400,  perché ha visto la nascita e lo sviluppo del DNA di albergatori termali. A fianco del Monastero, infatti, il nonno Ernesto gestiva una pensione con drogheria che vendeva salumi e caffè. Da qui è nato, nel 1940, il Buja Monteortone. La Fonte Olga sulla collina portava il nome della nonna. Questa pensione è stata poi venduta e la famiglia ha costruito ed aperto il Bristol Buja di Abano Terme nel 1959.

Cartolina del 1940 che ritrae il Buja Monteortone a fianco del Santuario.